rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca Trentola-Ducenta

Schiavone jr parla del Jambo: nuove dichiarazioni del figlio di Sandokan

E nell'inchiesta sugli Inquieto spuntano nuove intercettazioni su Falco

Nicola Schiavone parla del business Jambo a Trentola Ducenta e degli interessi di Michele Zagaria nel centro commerciale. La Dda depositerà domani le dichiarazioni del figlio di Sandokan, oggi collaboratore di giustizia eccellente, relative al business di "Capastorta" nel polo. 

E' quanto accaduto oggi nel corso del processo che vede alla sbarra Alessandro Falco; l'ex sindaco di Trentola Ducenta Michele Griffo; Nicola Pagano e Nicola Picone.

Non solo Schiavone jr. Il pm dell'Antimafia Maurizio Giordano ha chiesto di integrare la lista dei testimoni dell'accusa con l'escussione di 4 dipendenti del Jambo che hanno reso dichiarazioni ai magistrati solo successivamente al rinvio a giudizio degli odierni imputati.

Inoltre spunta tra le fonti di prova anche un'intercettazione ambientale captata dalla polizia giudiziaria nell'ambito dell'inchiesta che ha coinvolto i fratelli Nicola e Giuseppe Inquieto (solo il primo già a giudizio) in cui gli interlocutori parlano della figura di Alessandro Falco, imputato in questo processo. Per questo il pm ne ha richiesto la trascrizione.

Infine Giordano ha reiterato la richiesta di ascoltare in aula l'ispettore della polizia penitenziaria del carcere di Milano Opera che avrebbe raccolto alcune dichiarazioni del boss Michele Zagaria e su cui resta la riserva da parte del collegio giudicante, presieduto dal giudice Roberto Donatiello

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiavone jr parla del Jambo: nuove dichiarazioni del figlio di Sandokan

CasertaNews è in caricamento