menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Casagiove Roberto Corsale

Il sindaco di Casagiove Roberto Corsale

Suore indagate per schiaffi ai bambini, il sindaco le difende "a spada tratta"

Corsale: "Sono cresciuto con loro: sono un riferimento per la comunità"

L'indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere che ha coinvolto due suore dell'istituto Mater Amabilis di Casagiove ha scosso l'intera comunità. Al punto che anche il sindaco Roberto Corsale ha deciso di intervenire sulla vicenda.

"Questa notizia mi sconcerta e non può che dispiacermi dal momento che sono stato io stesso allievo dell’Istituto Mater Amabilis, frequentando la scuola primaria lì e riconoscendo ancora oggi nella mia insegnante, suor Milvida, una guida di sani principi. Per questo - aggiunge - difendo a spada tratta l’operato delle Suore che hanno rappresentato un riferimento per la comunità casagiovese, un motivo di orgoglio per la città e in questa giornata ritengo importante evidenziare che per me è un vanto dire di essere figlio della loro scuola, per i valori che mi hanno inculcato".

Ed aggiunge: "In qualità di primo cittadino mi schiero così a tutela dell’Istituzione scolastica fermo restando che nutro  molto rispetto per il lavoro che sta svolgendo la Magistratura, che fin qui ha sempre dimostrato un grande senso del dovere, lasciando affiorare la verità. L’Amministrazione Comunale di Casagiove si augura che tutto si risolva per il meglio e che si faccia chiarezza su questa incresciosa vicenda. Se ci dovesse essere stato un presunto caso di abuso nei confronti di un minore, io ritengo che seppur gravissimo, si possa ritenere un caso isolato”.

L'indagine vedrebbe coinvolti almeno 5 bambini, che sarebbero stati insultati e, in alcuni casi, presi a schiaffi dalle due suore finite al centro del procedimento della Procura. Le indagini non sono ancora chiuse e si basano essenzialmente sulla denuncia dei genitori e sul racconto dei bambini.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento