rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Villa Literno

Scarichi nei Regi Lagni, 46 denunciati e 19 aziende sequestrate dopo lockdown

Il bilancio di un anno di controlli dei carabinieri del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari

Quarantasei persone denunciate, 19 attività sequestrate su 105 controllate e 31 sanzioni amministrative per un importo complessivo di 153mila euro. Sono questi i numeri dei controlli dell'ultimo anno, dalla fine del lockdown ad oggi, da parte dei Carabinieri del Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari che hanno intrapreso un'incessante azione contro gli sversamenti nei Regi Lagni, tra le province di Caserta e Napoli. 

L’attività ha avuto inizio con un preliminare e capillare censimento delle principali attività produttive, suddivise per tipologia, presenti sul territorio. In una fase successiva, i militari hanno proseguito nell'attività di controllo, procedendo ad effettuare numerose verifiche presso gli opifici industriali, fra i più svariati settori produttivi, con numerosi sequestri di intere aziende, responsabili di illecito smaltimento di rifiuti e scarichi non autorizzati di acque reflue industriali, avvalendosi della collaborazione tecnica di personale dell’Arpac e sotto il coordinamento sinergico delle Procure di Santa Maria Capua Vetere, Napoli Nord e Nola. 

In numerose circostanze, all’interno di vasche di raccolta, sono stati individuati addirittura dei by – pass utilizzati per smaltire nei corpi idrici superficiali le acque di dilavamento dei piazzali, omettendo il passaggio attraverso i depuratori, ove esistenti, per il necessario preventivo trattamento.

Gli accertamenti hanno confermato tra le cause dell'inquinamento dei Regi Lagni gli scarichi di reflui industriali effettuati illegalmente da aziende che approfittano delle avverse condizioni meteo; gli scarichi di acque meteoriche di dilavamento, provenienti dai piazzali di attività industriali in genere; lo scarico di reflui della rete fognaria di numerosi Comuni che ancora non dispongono di reti fognarie complete o, seppur disponendone, le reti non sono collettate ai depuratori esistenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarichi nei Regi Lagni, 46 denunciati e 19 aziende sequestrate dopo lockdown

CasertaNews è in caricamento