Cronaca

Scarcerazione Zagaria, en plein dell'antimafia al Dap dopo le dimissioni di Basentini

Petralia nominato a capo da Bonafede dopo la concessione dei domiciliari ai boss. Il sindaco De Rosa ospite da Giletti

Dino Petralia

Sarà Dino Petralia il nuovo capo del Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria. Questa la scelta del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.

Petralia, pg a Reggio Calabria, subentra a Francesco Basentini che si è dimesso in seguito alle numerose polemiche per la scarcerazione di diversi boss della criminalità organizzata, tra cui Pasquale Zagaria, fratello 60enne del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria, spedito ai domiciliari a Brescia perchè non era possibile garantirgli le cure di cui aveva bisogno nel carcere di Sassari, dove era detenuto. 

Nelle ore successive alle dimissioni di Basentini erano iniziati a circolare i primi nomi per il suo sostituo tra cui quello del magistrato antimafia Nino Di Matteo, che ha portato avanti l'inchiesta sulla trattativa "Stato-Mafia". Ma sempre nell'entourage dell'antimafia è stato "pescato" il nuovo responsabile del Dap Petralia, da sempre impegnato nella lotta alle cosche criminali. A completare l'en plein dell'antimafia al Dap anche la nomina di Roberto Tartaglia a vice, già avvenuta nei giorni scorsi. 

Intanto nella serata di domenica il sindaco di Casapesenna, Marcello De Rosa, interverrà a La7 alla trasmissione "Non è l'Arena" proprio sulla questione della scarcerazione di Pasquale Zagaria, dettto Bin Laden.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarcerazione Zagaria, en plein dell'antimafia al Dap dopo le dimissioni di Basentini

CasertaNews è in caricamento