Klaus Davi si piazza sotto casa di Pasquale Zagaria per 4 ore e viene identificato dai carabinieri

Si è piazzato per quattro ore sotto l’abitazione del fratello del capoclan scarcerato nei giorni scorsi

Klaus Davi voleva intervistare Pasquale Zagaria

Voleva intervistare Pasquale Zagaria e si è piazzato per quattro ore sotto la sua abitazione in provincia di Brescia, dove il fratello del capoclan dei Casalesi Michele è stato trasferito per la detenzione domiciliare per cinque mesi. Ma il tentativo di Klaus Davi è finito nel vuoto e con un’identificazione da parte dei carabinieri. A raccontarlo è stato lo stesso massmediologo che cura per TgCom24 la rubrica “I fuorilegge”. “Vorrei strappargli qualche battuta, è da un po’ che non intervisto un boss della camorra” ha spiegato Davi ai carabinieri che gli hanno chiesto le generalità e i motivi della sua lunga attesa. “Penso che Zagaria - ha sottolineato il massmediologo - abbia violato le regole della camorra chiamando i carabinieri per allontanarmi dalla sua abitazione. Volevo solo intervistarlo e regalargli un libro perché so che è un accanito lettore”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento