menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I controlli effettuati lunedì sera ai Palazzi Cirio

I controlli effettuati lunedì sera ai Palazzi Cirio

Scappa dall'ospedale di Sessa prima del test per coronavirus: ritrovato nella sua casa di Mondragone

Il ragazzo si era portato in ospedale perché presentava alcuni sintomi del Covid-19

Un leggero stato febbrile e difficoltà nella respirazione hanno spinto un 20enne di origini bulgare, residente a Mondragone, a recarsi spontaneamente presso l'ospedale civile San Rocco di Sessa Aurunca. Ma mentre era in attesa di essere sottoposto agli esami clinici, la paura di un possibile contagio lo ha spinto ad allontanarsi dal presidio per tornare a casa.

Poco dopo l'arrivo nel suo quartiere a Mondragone, nella zona dei 'Palazzi Cirio', viene contattato telefonicamente dall'Asl per convincerlo a sottoporsi ai test. Il giovane, già pentito, per l'allontanamento dal nosocomio sessano si mostra disponibile ad esser visitato. E' stato raggiunto presso il suo domicilio dall'ambulanza e da una pattuglia dei carabinieri della tenenza di Mondragone giunti come supporto in caso si fossero verificati momenti di tensione tra i residenti e viene trasportato di nuovo presso il presidio ospedaliero sessano. Sottoposto ai test l'UOPC decide di monitorarlo presso la propria residenza mondragonese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

  • Cronaca

    Cocktail, birre e assembramenti: chiuso noto locale della movida

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento