rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Sant'Arpino

Le accuse dei pentiti ed il 'peso' del clan: fissata l'udienza decisiva per Savoia

Il manager cercherà di lasciare il carcere prima di Capodanno

Davanti al giudice che ha firmato il suo ordine d’arresto ha scelto di non rispondere, adesso Carlo Savoia si gioca la “partita sulla libertà” davanti al tribunale del Riesame di Napoli.

E’ stata fissata per mercoledì 30 dicembre, davanti all’Ottava Sezione, l’udienza per la scarcerazione del manager di Sant’Arpino finito in carcere, prima di Natale, nell’ambito di un’inchiesta sui presunti appalti truccati in vari comuni della provincia di Caserta. Savoia, accompagnato dal suo avvocato Raffaele Costanzo, cercherà così di ottenere l’annullamento della misura cautelare o, quantomeno, una misura meno afflittiva che gli permetta di trascorrere il Capodanno a casa.

Toccherà ai giudici napoletani decidere il suo futuro. Una partita giudiziaria non semplice, visto che contro il manager casertano, amministratore della Xeco, ci sono anche le accuse di collaboratori di giustizia del clan dei Casalesi, con in testa Nicola Schiavone (figlio di Sandokan), Luigi Cassandra di Trentola Ducenta e l’ex manager Giuseppe Valente, che lo hanno indicato come “vicino al clan”. Accuse che hanno un “peso specifico” per la Dda, ma che Savoia ha già rispedito al mittente, asserendo di non aver mai avuto a che fare con queste persone, in particolare con Schiavone e Cassandra. E' chiaro che proprio la battaglia sui pentiti sarà uno dei punti centrali da sciogliere durante l'udienza di mercoledì.

Savoia, secondo la ricostruzione dei magistrati che hanno chiesto ed ottenuto il suo arresto, avrebbe “turbato” diverse gare dei rifiuti, da Caserta ad Aversa fino a Curti, grazie alle “intese” raggiunte con pezzi della pubblica amministrazione. Nell’inchiesta con Savoia sono rimasti coinvolti, tra gli altri, il sindaci di Curti, Antonio Raiano, ed i dipendenti del Comune di Caserta, Marcello Iovino e Pippo D’Auria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le accuse dei pentiti ed il 'peso' del clan: fissata l'udienza decisiva per Savoia

CasertaNews è in caricamento