Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Villa Literno

Saturazione al limite, paziente Covid salvato in extremis

Gli infermieri hanno stabilizzato l'uomo e poi chiesto il ricovero in ospedale

Saturazione al limite, paziente Covid salvato in extremis. E' accaduto a Villa Literno e il paziente è stato veramente salvato dagli uomini del Centro Infermieristico di Villa Literno. Erano in giro per le visite di routine quando sono stati costretti ad assistere ad una situazione veramente critica.

Un uomo presentava saturazione a 82, è stato immediatamente somministrato ossigeno, stabilizzandola a 94. "Mentre ci coordinavamo con il medico curante, altri operatori dall’esterno si sono attivati per procurare una bombola d’ossigeno e i medicinali richiesti dal dottore. Nel massimo della sicurezza abbiamo completato l’operazione e allertato il 118, in quanto era evidentemente da ospedalizzare", fanno sapere gli infermieri. 

Oggi la situazione è sotto controllo e la persona in questione è al sicuro sotto stretto controllo medico in ospedale. "Siamo onorati di aver avuto un ruolo importante per la salvaguardia della salute di questa persona, per essere stati l’aiuto concreto per questa famiglia, perché quando hai il Covid nessun parente, amico, figlio può aiutarti senza il rischio di infettarsi, nessuno avrebbe potuto in quelle condizioni. Le nostre parole non saranno mai dette per ego personale, ma per far capire a tutti quanto sia importante l’assistenza infermieristica nella prima emergenza/urgenza. La nostra lotta continua, con la garanzia per tutti che ci saremo, sempre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saturazione al limite, paziente Covid salvato in extremis

CasertaNews è in caricamento