Saccheggio dopo gli spari, condannato 32enne

Auto bruciate durante la protesta degli stranieri dopo il ferimento di due di loro

La protesta a Castel Volturno nel luglio 2014

Respinto il ricorso di John Amoako Isaac Poku, il ghanese di 32 anni, condannato a 5 anni e 4 mesi per devastazione e saccheggio. La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile la sua istanza. 

Poku si rese protagonista di scontri, avvenuti a Castel Volturno nel luglio 2014, dopo il ferimento a colpi di pistola di due ivoriani da parte di C.C., che li accusò di aver rubato una bombola da un'abitazione. Tanto basto a scatenare la rabbia della comunità di stranieri che, nel corso dei disordini, incendiarono 4 auto e diedero fuoco alla casa del pistolero. Poku venne incastrato da un berretto rosso che lo rese riconoscibile agli investigatori che lo arrestarono. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento