Cronaca

Ruba l'auto a noleggio, doppio processo per una donna

Imputata a Napoli e Santa Maria Capua Vetere: sentenza di non luogo a procedere

La sentenza

Due volte sotto processo a Santa Maria Capua Vetere e Napoli, ma per lo stesso reato. Arriva la sentenza di non luogo a procedere per una 28enne di Succivo, M. D. C., accusata di appropriazione indebita di un'auto presa a noleggio. È stata questa la decisione del giudice Pietro Rocco della V Sezione Penale del Tribunale di Napoli che, accogliendo la tesi dell'avvocato Francesca Luongo, ha applicato il principio del ne bis in idem e prosciolto l'imputata già condannata a 3 mesi di reclusione dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per gli stessi fatti.

La 28enne succivese, nel febbraio del 2016, si sarebbe appropriata di un'autovettura Smart Fortwo Coupé 2016 Passion di cui aveva il possesso a seguito di un contratto di noleggio stipulato con una società con sede a Scandicci (Firenze). La donna, però, ha omesso il pagamento dei relativi canoni di noleggio non provvedendo alla restituzione del veicolo come richiesta della società che procedeva a denuncia nei confronti dell'imputata.Quest'ultima però si era resa responsabile dello stesso reato e condannata sia pur in via non definitiva dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per il medesimo reato.

La difesa evidenziando l'improseguibilità dell'azione penale per precedente giudicato riguardo lo stesso delitto ha fatto sì che M. D. C. ottenesse una sentenza di non luogo a procedere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba l'auto a noleggio, doppio processo per una donna

CasertaNews è in caricamento