Pranzo con 100 persone in un locale 'troppo piccolo': chiusura e denuncia per il gestore

La sanzione è scattata dopo un controllo da parte della polizia

Circa 100 persone comodamente sedute a pranzare in violazione delle disposizioni anti-Covid: chiuso il locale per 5 giorni e sanzionato il titolare.

E' successo a Santa Maria Capua Vetere, in via Eugenio Della Valle, dove una pattuglia del commissariato sammaritano presso un ristorante di cucina orientale giapponese e cinese al suo interno aveva circa 100 avventori intenti a pranzare senza alcun tipo di distanziamento.

Nessun distanziamento tra i tavoli, né tra persone, assenza di cordoli delimitativi e di tabelle all'ingresso con indicazione della capienza massima di clienti da porter servire.

Alle riscontrate violazioni delle normative volte al contenimento dell'emergenza epidemiologica in atto, i poliziotti non hanno potuto far altro che sanzionare il titolare cinese con un'ammenda di circa 2000 euro e disporre la chiusura del ristorante.

I clienti presenti nel locale e coloro che si erano allontanati previa identificazione, sono stati sanzionati per la violazione delle norme anti-Covid.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento