Cronaca

Rissa nel parcheggio “Ex Pollio”, in 2 rischiano il processo

La Procura chiude le indagini e si appresta a chiedere il vinaio a giudizio

Rischiano di finire sotto processo Biagio D. E Saverio P, rispettivamente 30enne di Caserta e 23enne di Marcianjise, accusat di aver partecipato ad una rissa scoppiata nel parcheggio “Ex Pollio” in via Vittorio Veneto a Caserta. I fatti sono avvenuti nel dicembre del 2018. Il ragazzo di Marcianise non voleva pagare la sosta e questo fece scoppiare una lite, poi degenerata in rissa, che vide protagonisti diversi ragazzi: il supervisore del parcheggio insieme al custode ed il 23enne insieme agli amici che erano con lui nella Fiat 500 Abarth. Alla fine un paio di persone sono rimaste ferite e ne è nato un procedimento giudiziario che è stato affidato al pubblico ministero Annalisa Imparato, la quale, in questi giorni, ha inviato il provvedimento di chiusura delle indagini ai due ragazzi coinvolti nella lite, preparandosi a chiedere il rinvio a giudizio. Gli indagati sono difesi dagli avvocati Paolo Falco e Giuseppe Foglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa nel parcheggio “Ex Pollio”, in 2 rischiano il processo

CasertaNews è in caricamento