Cronaca

Rissa e danni in ospedale, i video della notte di follia nelle mani della Procura

Le difese vogliono visionare le immagini dei circuiti del Sant'Anna e San Sebastiano

Depositati i filmati dei circuiti di videosorveglianza del presidio ospedaliero Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta con contestuale richiesta di termini per la visione. È quanto formulato dagli avvocati Achille D'Angerio e Michele Di Fraia difensori di Attilio Russo e dai legali di Paolo Sforza e Raffaele Capone, gli avvocati Francesco Liguori e Pasquale Lupoli, nell'udienza tenutasi dinanzi al Giudice Monocratico Massimo Urbano della Quarta Sezione Penale del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

Paolo Sforza, Raffaele Capone ed Attilio Russo sono stati chiamati a chiarire la loro posizione in merito all'episodio di violenza registratosi presso il presidio ospedaliero casertano nella notte del 17 aprile dove i tre vennero fermati dai carabinieri della sezione operativa e radiomobile della compagnia di Caserta per rissa, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Capone e Russo rispondono dei reati di rissa e resistenza a pubblico ufficiale mentre Sforza anche del reato di danneggiamento (la vetrata della porta d'ingresso del nosocomio in frantumi).

La lite avvenne per futili motivi ed i primi ad intavolarla furono Paolo Sforza ed un diciassettenne congiunto di Attilio Russo che sopraggiunse solo in un momento successivo ed intervenne a difesa del familiare avendo quindi un ruolo marginale nella rissa. Nel corso della violenta colluttazione Paolo Sforza avrebbe danneggiato la vetrata d'ingresso del nosocomio. Un vero putiferio sedato con fatica dall'intervento degli uomini della Benemerita che nel procedere agli arresti vennero colpiti dai partecipanti alla rissa riportando lesioni seppur giudicate guaribili in pochi giorni. Nonostante la preannunciata volontà dei difensori di procedere con rito abbreviato, condizionato proprio all'acquisizione dei filmati, il giudice monocratico sammaritano non ha ancora sciolto la sua riserva. Si tornerà in aula alla fine del mese di settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa e danni in ospedale, i video della notte di follia nelle mani della Procura

CasertaNews è in caricamento