menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Raffaele Ligato

Antonio Raffaele Ligato

Il figlio del boss dei Casalesi coinvolto nella rissa con i Ligato

La spedizione punitiva fuori una pizzeria per il monopolio dello spaccio di droga

Quell'aggressione poteva creare un vero e proprio incidente diplomatico. Tra le spedizioni punitive messe in atto da Antonio Raffaele Ligato per il monopolio dello spaccio di droga tra Pignataro Maggiore e Capua ce n'è anche una che vide tra i coinvolti Paolo Del Vecchio, figlio di Carlo Del Vecchio e capozona del clan dei Casalesi proprio sul territorio capuano.

L'episodio di violenza, finito nel mirino della Dda nell'ambito dell'inchiesta che ha portato a 18 arresti la settimana scorsa, si è verificato nel luglio del 2017 all'esterno di una pizzeria a Capua. Il commando mandato dal rampollo di casa Ligato aveva come obiettivo Fabio M., cugino di Luigi Mandesi (tra gli indagati dell'inchiesta). Ed in compagnia di Fabio M. c'era proprio Paolo Del Vecchio che, per sua fortuna riuscì a guadagnare la fuga senza gravi conseguenze mentre l'amico venne aggredito e picchiato con mazze da baseball riportando diverse ferite, refertate poi in ospedale. 

A chiarire i motivi del raid è stato Davide Ianuario, l'amico d'infanzia di Antonio Raffaele Ligato passato dalla parte dello Stato che ha svelato il sistema monopolistico del traffico di stupefacenti. "L'aggressione a Fabio M. - ha detto il collaboratore di giustizia - fu causata sempre da ragioni connesse allo spaccio di sostanze stupefacenti (nella zona di Capua nda). Fabio M. (figlio della compagna del rivale del gruppo Ligato sulla piazza di spaccio capuana nda) era stato visto mentre incendiava l'autovettura di M.A. Fu così che fu deciso di dare una lezione per vendetta".

Secondo il racconto di "papeccia" Antonio Raffaele Ligato venne contattato da Luigi Mandesi. L'appuntamento è in un bar nella piazzetta di Vitulazio. "Luigi Mandesi disse che stavano organizzando per vendicarsi contro Fabio M. su richiesta di M.A. Raffaele Ligato gli rispose di gestire lui la cosa in quanto quella sera era impegnato ricorrendo, se non erro, la nascita del figlio". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico incidente sull'Appia: identificata la vittima

  • Cronaca

    "Amianto interrato", sequestrato complesso residenziale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento