Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Capua

Weekend di sangue: spuntano coltelli anche in una rissa a Capua

Furiosa lite tra giovanissimi ad una serata tecno: indagano i carabinieri

Uno sguardo di troppo alla fidanzata di un coetaneo e parte la lite. È quanto accaduto a Capua presso il Parco delle Fortificazioni in occasioni di due serate a tema musicale (tecno e latino-americano) che sono state il teatro di una lite accesa tra un gruppetto di giovani autoctoni e di altri del napoletano.

Tutto è iniziato durante la serata Tecno che si svolgeva nel piazzale denominato 'Arena' dove due 20enni di Capua hanno adocchiato una ragazza e sono iniziati i primi approcci. La giovane era la fidanzata di un coetaneo dell'hinterland napoletano che ha intimato ai due di andarsene millantando la presenza di un coltello.

Gli animi si sono riscaldati tanto da rendersi necessario l'intervento di un agente della Security Angel's. Il fidanzato offeso non ha gradito l'affronto subito ed allontanato dal personale della Security ha atteso i due giovani di Capua all'esterno del locale dove è cominciato di nuovo il diverbio.

Spintoni, pugni, schiaffi, calci, bottiglie di vetro che volavano addosso alle persone e la violenta lite si è spostata non sono all'interno del locale ma ha interessato anche l'altra serata dove c'erano famiglie. La situazione è stata 'gestita' in un primo momento dalla Security Angel's con il rinforzo di un secondo responsabile, e quando stava per degenerare è intervenuta una pattuglia di carabinieri della locale compagnia.

Alla vista dei militari molti giovani si sono dileguati e nell'area c'erano solo i segni delle liti: macchie di sangue in più punti. Secondo alcuni testimoni c'erano anche dei coltelli. La dinamica ed ulteriori sviluppi sono al vaglio dei carabinieri della compagnia di Capua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend di sangue: spuntano coltelli anche in una rissa a Capua

CasertaNews è in caricamento