Cronaca

Pestato a sangue durante una serata fuori ad un locale

Il 19enne ha portato la frattura del naso: indagano i carabinieri. Avviate verifiche anche per le serate organizzate

(foto di repertorio)

Una sorta di discoteca all’aperto per si ripete con cadenza settimanale e che sta creando non pochi problemi, tanto da richiedere spesso l’intervento delle forze dell’ordine. E’ il caso che si sta verificando a San Nicola la Strada per le ‘serate all’aperto’ organizzate da un’attività commerciale nella zona di via Milano che ha già portato i carabinieri della stazione di San Nicola La Strada a denunciare i gestori per i reati di apertura abusiva di luoghi al pubblico e disturbo della quiete pubblica.

I ‘dj set’ sono organizzate nel piazzale condominiale antistante il locale che è ubicato vicino il presidio delle forze dell'ordine. Numerosissimi gli interventi degli uomini dell'Arma a seguito dei riscontrati schiamazzi ed anche per le violazioni delle normative in tema di diffusione epidemiologica da Covid 19, vista la grande presenza di persone.

Un primo intervento ci fu il 10 giugno quando un pattuglia di carabinieri della stazione intervenì poiché erano state poste all'esterno del locale, sul marciapiede condominiale, casse acustiche dalle quali promanava musica tale da creare disagio ai condomini ed ai residenti della zona. I militari segnalarono, inoltre, la presenza di circa un centinaio di persone, tra cui tanti giovanissimi.

Nonostante il monito dei carabinieri, si è proseguito con l'organizzazione delle serate dal 17 giugno al 1 luglio e (quasi sempre) si è sempre reso necessario l'intervento degli uomini dell'Arma. In particolare tra il primo ed il 2 luglio, poco dopo la mezzanotte, un 19enne, M. A., residente a San Marco Evangelista venne brutalmente pestato da 3 giovani avventori del locale con calci e pugni. Nonostante il giovane 19enne fosse a terra, continuava ad esser preso a calci in pieno volto. Una frattura pluriframmentaria delle ossa nasali con frammenti ossei parzialmente infossati è stato l'esito del referto di M. A. con oltre 20 giorni di prognosi.

Sull'aggressione sono in corso le indagini dei carabinieri della stazione. Che però non hanno potuto acquisire i filmati della videosorveglianza, di cui il locale è munito, in quanto, a detta dei gestori, il sistema era in avaria. Contemporaneamente è stata fatta segnalazione al sindaco di San Nicola La Strada per eventuali provvedimenti ed al Questore di Caserta Antonio Borrelli per gli accertati dei problemi di sicurezza e pericolosità per l'incolumità dei cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestato a sangue durante una serata fuori ad un locale

CasertaNews è in caricamento