Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Marcianise

Ring verde preso d'assalto a Pasquetta: blitz dei vigili urbani

Alcol, risse e assembramenti nell'area alla periferia della città: raffica di multe

Laghetto del ring verde preso d'assalto nel giorno di Pasquetta. Centinaia di persone si sono recate ieri nell'area alla periferia di Marcianise, nonostante la zona rossa e la difficile situazione epidemiologica che sta attanagliando la città. Diversi gli assembramenti registrati, molti i giovani senza mascherina. Decine di essi erano ubriachi, alcuni si sono finanche presi a pugni; infine uno dei ragazzi è stato addirittura malmenato e gettato in acqua, rischiando di affogare.

Insomma una situazione indecorosa che ha richiesto l'intervento degli agenti della polizia municipale per ripristinare le più elementari norme del viver civile. A denunciare quanto accaduto è stato il sindaco Antonello Velardi che ha spiegato: "Ovunque, tutt'intorno, bottiglie di birra e di vino, bicchieri di plastica lasciati a terra e cumuli di immondizia scaricati nelle ultime ore dai soliti imbecilli. Abbiamo provato a bloccare i più facinorosi, abbiamo cercato di spiegare ai giovani i pericoli che corrono per sé e per gli altri. Nulla da fare".

"Ci sarebbero voluti i droni, gli elicotteri, le forze di mare e di terra, l'esercito, la marina e l'aeronautica - ha aggiunto il primo cittadino - I vigili urbani hanno fatto ciò che potevano, elevando contravvenzioni. Ma non bastavano. Dove erano i genitori? Quei genitori che già domani mi chiederanno, urlando come al solito, di tenere le scuole chiuse per paura dei contagi. Che continueranno a pretendere più controlli, mostrando una maturità finanche minore dei loro figli: delegano tutto, non vogliono svolgere il proprio ruolo. E' stato un pomeriggio di sofferenza". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ring verde preso d'assalto a Pasquetta: blitz dei vigili urbani

CasertaNews è in caricamento