menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'intervento dei carabinieri

L'intervento dei carabinieri

Coprifuoco violato per bruciare rifiuti: denunciati imprenditore e suo figlio

I due sono stati beccati mentre stavano incendiando plastica in un campo. Sequestrata l'azienda

Durante l’incessante attività di contrasto ai reati ambientali, resasi ancora più intensa nel contesto dell’attuale emergenza sanitaria, e posta in essere dai Carabinieri del Comando Tutela Ambientale, i militari del Noe di Caserta hanno sorpreso il titolare di una azienda agricola, a Santa Maria La Fossa, intento a smaltire un consistente cumulo di rifiuti mediante incenerimento sul suolo.

I militari, nel corso dell’attività di pattugliamento del territorio, hanno notato una coltre di fumo nero proveniente dall’interno di un’azienda agricola dedita alla coltivazione di ortaggi. L’accesso all’interno della struttura consentiva ai militari di individuare un’area ove erano stati sversati ed in parte spianati circa 40 mc di rifiuti speciali - costituiti da carta, legno, imballaggi e tubi in plastica -, parte dei quali dati alle fiamme dal titolare dell’azienda stessa. Nello stesso contesto, veniva riscontrata la presenza non giustificata, all’interno dell’azienda, del figlio del titolare, il quale, fuori dai casi espressamente previsti dalla normativa emergenziale di contenimento dell’epidemia Covid - 19, nazionale e regionale, si era allontanato dal Comune di residenza.

Il titolare dell’azienda e il figlio sono stati denunciati in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria, rispettivamente per gestione illecita di rifiuti, illecita combustione e per inosservanza dei provvedimenti dell‘ Autorità. L’area è stata sequestrata.

"Azioni di questo tipo vanno punite con il massimo della pena prevista – spiega il ministro dell’Ambiente Sergio Costa –, soprattutto in questi giorni di drammatica emergenza sanitaria, dove tutti i cittadini sono chiamati a rispettare stringenti misure di sicurezza. Il mio personale ringraziamento ai militari del Noe, che con estrema abnegazione portano avanti instancabilmente il lavoro di controllo e tutela del territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento