rotate-mobile
Cronaca Casapesenna

Dati alle fiamme abiti usati e rifiuti speciali sulla Provinciale | FOTO

Situazione allarmante e scoppia la polemica sulle responsabilità

Il gazebo informativo dei consiglieri provinciali non è servito a nulla. La delinquenza continua ad avere vita facile sulla Strada Provinciale San Cipriano-Casapesenna vista la mancanza di controlli e di telecamere.

E l’ultimo incendio (provocato da chissà chi) ha praticamente distrutto tonnellate di rifiuti che erano state ammassate. In fumo abiti usati, rifiuti di ogni genere, plastica, vetro e anche rifiuti speciali. Ora servirà una bonifica dell’area che costerà, di certo, più di una normale rimozione. Il problema però è anche di competenze: questa è una strada provinciale ma la rimozione dei rifiuti, così come detto anche dal vicepresidente della Provincia Rosario Capasso, spetta ai Comuni.

Sulla questione è intervenuto il fratello del sindaco Marcello De Rosa che ha puntato il dito contro la Provincia e contro quei “consiglieri che hanno fatto il gazebo” perché in queste vicende “la Provincia è la grande assente”. E quindi l’interrogativo che si pone Lello De Rosa, ex vice sindaco, che si presume abbia già la risposta: “Adesso che i rifiuti sono stati bruciati di chi è la responsabilità?” ha scritto su Facebook.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dati alle fiamme abiti usati e rifiuti speciali sulla Provinciale | FOTO

CasertaNews è in caricamento