Cronaca Vitulazio

Blitz dei carabinieri, sequestrata azienda di imballaggi: l'area trasformata in discarica di rifiuti pericolosi

Quattro persone sono state denunciate per smaltimento illecito di rifiuti

Un sito industriale di oltre 30mila mq, con annesso capannone di 8mila mq, è stato sequestrato questa mattina dai carabinieri del N.O.E di Caserta, supportati dagli agenti della stazione di Vitulazio. La proprietà del sito è di una società dedita alla produzione di stampe su macchine rotocalco, accoppiamento e taglio di film in polipropilene, carta, cartone per imballaggi.

L’area è risultata completamente invasa da rifiuti speciali pericolosi e non, provenienti dalle pregresse attività produttive della società, attualmente in liquidazione. I rifiuti (cisterne contenenti liquidi quali solventi, inchiostri, pitture e altre soluzioni, imballaggi in plastica e in metallo contenenti emulsioni) erano posizionati sul terreno ed erano evidenti i segni impressi dai liquidi provenienti dalle cisterne di raccolta.

Le future attività di campionamento potranno rivelare la pericolosità dei rifiuti rinvenuti e la compromissione diretta delle matrici ambientali. I militari hanno denunciato all’autorità giudiziaria di Santa Maria Capua Vetere quattro persone, ritenute a vario titolo responsabili dei reati di smaltimento illecito di rifiuti e deposito incontrollato di rifiuti sul luogo di produzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei carabinieri, sequestrata azienda di imballaggi: l'area trasformata in discarica di rifiuti pericolosi
CasertaNews è in caricamento