rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Caiazzo

Acquistano immobile all'asta giudiziaria ma dopo 20 anni scoprono che è da abbattere

La particolare vicenda di una coppia che ha chiesto l'intervento al Ministero

Una coppia di coniugi di Caiazzo ha chiesto un risarcimento allo Stato dopo l'acquisto all'asta di un immobile che si è scoperto poi fosse destinato alla demolizione. Lo stabile, con licenza commerciale, fu acquistato oltre 20 anni fa dalla coppia ad una asta ma nonostante una guerra giudiziaria oggi lo Stato ha disposto che l'immobile sia abbattuto. 

Oggi in questo locale c'è un'attività commerciale che dà lavoro a 30 dipendenti: con l'abbattimento ci sarà il licenziamento di tutto il personale.

I coniugi ritengono che lo Stato abbia permesso al tribunale di Santa Maria Capua Vetere di vendere un immobile che all'asta era regolare ma che poi è risultato essere invece irregolare e da abbattere. 

Ora la richiesta anche al Ministero della Giustizia per fare chiarezza su quanto è accaduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acquistano immobile all'asta giudiziaria ma dopo 20 anni scoprono che è da abbattere

CasertaNews è in caricamento