rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Soldi della camorra "ripuliti" al casinò di Montecarlo, arrestato

Condannato nel Principato di Monaco per riciclaggio deve scontare 3 anni di carcere

I soldi della camorra riciclati nel casinò di Montecarlo. Per questo motivo un 73enne del casertano è stato condannato dall'autorità giudiziaria del Principato di Monaco alla pena di 3 anni ed arrestato stamattina mentre si trovava in vacanza a La Maddalena, nell'area Nord della Sardegna.

Il personale del Commissariato di Porto Cervo-Arzachena, in collaborazione con personale della DIGOS di Sassari, ha proceduto all’arresto del 73enne raggiunto da un mandato di cattura internazionale. L’uomo è stato rintracciato presso una struttura ricettiva a La Maddalena, dove al momento si trovava in vacanza, e sottoposto ad arresto provvisorio, come previsto dalla legge in materia di estradizione.

Le ricerche dell’uomo sono state avviate sulla base della richiesta formulata dalle autorità del Principato di Monaco, dove l’uomo è stato condannato alla pena di tre anni di reclusione per il reato di riciclaggio di denaro. L’operazione di “pulizia” del denaro, proveniente da attività di criminalità organizzata di tipo mafioso, è stata eseguita tramite il casinò del Principato.

Dopo l’arresto l’uomo e stato condotto presso il carcere di Nuchis. Adesso dovrà attendere il completamento della procedura di estradizione che verrà curata dalla sede distaccata della Corte d’Appello di Sassari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soldi della camorra "ripuliti" al casinò di Montecarlo, arrestato

CasertaNews è in caricamento