Incontri in discoteca tra un banchiere ed il fratello del boss

Il funzionario della Fideuram condannato a 4 anni per riciclaggio

Pasquale Zagaria

Incontri in una discoteca con Pasquale Zagaria ma anche frequentazioni con altri sodali della cosca criminale che fa capo a Michele Zagaria. E' quanto emerge dalle motivazioni della Corte di Cassazione che ha confermato la condanna a 4 anni per il funzionario della Fideuram di Napoli Enrico Cerreto, di 51 anni, accusato di riciclaggio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la ricostruzione della Corte d'Appello di Napoli, confermata dalla Suprema Corte, Cerreto avrebbe intrattenuto rapporti ache con Tommaso Nuzzo e Tommaso Aragosa oltre a Raffaele Capaldo e Raffaele Donciglio. Frequentazioni che, ad avviso dei giudici, "escludono che il ricorrente non fosse consapevole della personalità dello Zagaria fin dal primo incontro, collocato nel Rebecca Club, nella cui gestione l'imputato era coinvolto all'inizio degli novanta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento