Soldi falsi, la Procura chiede 14 condanne per 2 gruppi

A tradire il casertano Torromacco i numeri seriali utilizzati già alcuni anni prima

Dalle indagini di un traffico verso l’estero di banconote contraffatte alla scoperta che una “vecchia conoscenza casertana” si era rimessa in gioco nel mercato illegale dei soldi falsi. E’ partita da qui la requisitoria con la quale il magistrato della Procura della Repubblica di Napoli Nord ha chiesto 14 condanne a carico di due gruppi scoperti nel corso di indagini culminate, nell’estate 2015, con un doppio sequestro di stamperie clandestine: una a Frattaminore, l’altra a Casavatore.

A tradire il casertano Mario Torromacco sono stati i numeri seriali, gli stessi utilizzati quando le forze dell’ordine scoprirono un laboratorio di euro falsi e Vitulazio dove egli stesso stava lavorando. Le indagini sono dunque partite da qui ed hanno permesso di scoprire i nuovi laboratori utilizzati che sono stati puntualmente sequestrati. Ma non solo. Perché gli investigatori hanno evidenziato anche i contatti esistenti tra gli indagati ed i loro rapporti costanti, sia tramite le intercettazioni che pedinandoli direttamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è scoperto così un giro di soldi falsi che ha spinto la Procura a chiedere 14 condanne. Il pubblico ministero ha chiesto 6 anni per Mario Torromacco di Carinaro; 5 anni e 9 mesi per Salvatore Lombardi; 5 anni per Giuseppina Esposito, Emanuele Lombardi ed Espedito Mazzocchi; 4 anni per Salvatore Parolisi, Vincenzo Parolisi, Salvatore Tammaro, Anna Lo Guzzo, Angelo Torromacco di Cesa, Filippo Arena, Carmine Lugubre, Giovanni Montanino, Assunta Orabona e Giuseppe Puzone; 3 anni anni per Mauro Puzone. L’udienza è stata aggiornata a luglio davanti alla Seconda Sezione Collegio A (presidente Miele) per la discussione degli avvocati: nel collegio difensivo ci sono gli avvocati Raffaele Costanzo, Dezio Ferraro, Giovanni Nappa, Renato Jappelli e Melania Maisto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Titolare positivo al Covid-19, chiuso lo Sweet Cafè

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento