menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fermato durante i controlli anti Covid: era ricercato da un anno dalla Dda

La scoperta dei poliziotti che lo hanno tratto in arresto

Un 53enne nigeriano, ricercato dal 2019 per traffico internazionale di droga, è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria di Villa Literno. Lo straniero si era stabilito, negli ultimi tempi, a Sant’Antimo (in provincia di Napoli) ed i suoi spostamenti per raggiungere la cittadina di Villa Literno, dove probabilmente continuava a svolgere i suoi traffici, avvenivano a mezzo treno. Incappato nella rete di controlli messi a punto dalla Polizia Ferroviaria, nell’ambito delle misure di contenimento del coronavirus COVID-19, il latitante è stato fermato in serata, lo scorso week-end,  mentre tentava di confondersi tra i viaggiatori. I poliziotti, insospettiti dal comportamento dell’uomo, lo hanno fermato per un controllo.  Sottoposto a identificazione con foto-segnalamento, il nigeriano è risultato gravato da numerosi precedenti di polizia nonché un mandato di cattura in esecuzione dell’ordine di custodia cautelare in carcere, emesso nel 2019, dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Napoli  a seguito di un’indagine condotta dalla Direzione Distrettuale Antimafia. Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato condotto presso il Carcere di Santa Maria Capua Vetere e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento