Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Marcianise

Decine di casertani fotografati mentre fanno sesso con escort e ricattati

Arrestate due persone, ordinanza anche per un terzo complice

Nella mattinata odierna i Carabinieri della Stazione di Macerata Campania hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare applicativa delle misure coercitive degli arresti domiciliari (nei confronti di due persone) e dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria (nei confronti di una terza persona), emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura della Repubblica, gravemente indiziati, a vario titolo, di plurimi episodi di estorsione in concorso, commessi nei Comuni di Recale, Marcianise, Caserta, San Nicola la Strada, Grazzanise e Vitulazio.

La misura riflette gli esiti di complessa e serrata attività d’indagine svolta nell’anno 2018 dalla Stazione Carabinieri di Macerata Campania, diretta dalla Procura della Repubblica, che ha consentito di accertare una seriale dinamica estorsiva, consistita nel documentare fotograficamente e mediante fono-registrazione incontri di natura sessuale, a pagamento, tenuti da una donna italiana con alcuni clienti, persone poi ricattate per trarre profitto economico, dietro la minaccia di divulgare il materiale fotografico ed i files audio relativi alle relative prestazioni sessuali.

Le richieste estorsive della donna erano avanzate con la complicità di altri indagati, in modo da rafforzare l’efficacia intimidatoria ed indurre la vittime a cedere al ricatto. L’attività investigativa è stata sviluppata mediante intercettazioni telefoniche ed ambientali, nonché mediante l’audizione delle persone offese, così consentendo di acquisire un grave compendio indiziario nei confronti degli indagati ed i loro diversi ruoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Decine di casertani fotografati mentre fanno sesso con escort e ricattati

CasertaNews è in caricamento