rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Il Comune revoca le autorizzazioni per gazebo e tavolini

Il parere della Soprintendenza per le installazioni fa saltare il rinnovo automatico

Il Comune procede con la revoca delle autorizzazioni per l'occupazione di suolo pubblico a tutti i locali del centro storico. E' questa la comunicazione che è stata notificata a molti gestori di bar e locali ubicati nel cuore di Caserta.

Un provvedimento che arriva in autotutela per tutti quei locali che vedranno scadere le proprie autorizzazioni per sedie e tavolini il prossimo 31 dicembre e per le quali, stavolta, non ci sarà il rinnovo automatico. La nota del Settore Attività produttive si è resa necessaria anche alla luce dell'inchiesta che ha coinvolto numerosi locali, con i sequestri a gazebo, sedie e tavolini non autorizzati dalla Soprintendenza nello scorso mese di ottobre. Sigilli successivamente rimossi dall'autorità giudiziaria stessa.

Comunque sia l'inchiesta della Procura ha chiarito alcune circostanze tra cui l'obbligo del parere della Soprintendenza per tutte le autorizzazioni da rilasciare in "aree monumentali", cioè quelle nelle strade più vecchie di 70 anni o a 300 metri da monumenti. In pratica il parere della Soprintendenza è vincolante per tutti i locali presenti nel centro storico.

Adesso i titolari dei locali potranno richiedere una nuova autorizzazione al Comune, entro 15 giorni dalla notifica del provvedimento del Settore Attività Produttive, pena l'ordinanza di rimozione di tavolini, sedie e dehors. Sarà poi Palazzo Castropignano a richiedere il parere alla Soprintendenza.

Il timore ovviamente risiede nelle lungaggini burocratiche. Per questo, su impulso dell'assessore Emiliano Casale, il Comune sta provando a trovare un'intesa con la Soprintendenza per il rilascio dei pareri in tempi brevi ed evitare la paralisi dell'economia cittadina.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune revoca le autorizzazioni per gazebo e tavolini

CasertaNews è in caricamento