menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sequestro delle reti da pesca abusive a Mondragone

Il sequestro delle reti da pesca abusive a Mondragone

Sequestrati 30 km di reti da pesca abusive | FOTO

L'operazione della Capitaneria di Porto a Mondragone. Si indaga sul gruppo di pescatori

Sequestrate reti da pesca abusive lunghe 30 km sul demanio marittimo di Mondragone località Levagnole. È il risultato dell'operazione portata a termine dagli uomini della Capitaneria di Porto di Mondragone in linea con gli obiettivi della Direzione Marittima della Campania e sotto il coordinamento dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Pozzuoli.

Il personale marittimo ha scovato le reti da pesca alcune distese sul demanio per l'estensione di qualche chilometro e la restante parte depositata in recipienti malamente occultata con teli di plastica. Al momento il deferimento è contro ignoti ma proseguono le indagini per risalire ai responsabili dell'abbandono sul demanio marittimo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento