menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cimitero di Gricignano di Aversa

Il cimitero di Gricignano di Aversa

Ritrovamenti macabri, resti umani senza lapidi e nel degrado: chiuse 2 cappelle

Ordinanza del sindaco per “tutelare la pietas dei defunti” ma anche la “salute pubblica”

Ordinata la chiusura di due cappelle all'interno del cimitero comunale di Gricignano di Aversa. L'ordinanza, firmata dal sindaco Vincenzo Santagata, si è resa necessaria "per tutelare la pietas nei confronti dei defunti e l'igiene e la salute pubblica". Sì perché al termine di un sopralluogo effettuato dai tecnici comunali su segnalazioni da parte di cittadini proprietari dei loculi esistenti nelle cappelle comunemente dette del 'Purgatorio' e del 'Sacramento', è emerso "un forte degrado e abbandono".

L'ordinanza si è resa necessaria per permettere "nell'immediato la sistemazione dei loculi e delle lapidi staccate dai muri" nonché per la "conservazione dei resti umani sprovvisti di lapide, in attesa della successivi inumazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento