Cronaca

Apre residenza per anziani senza autorizzazione: blitz dei vigili

Il dirigente Biondi ordina l'immediata chiusura della struttura in via Fulvio Renella

Apre abusivamente una residenza per anziani e finisce nei guai. E' quanto accaduto a Caserta, in via Fulvio Renella, dove i vigili urbani hanno scoperto una struttura di alloggio per anziani aperta "senza alcuna autorizzazione".

L'illecito è stato accertato nel corso di un blitz eseguito dagli agenti della polizia municipale, insieme ad un funzionario dell'Asl di Caserta, lo scorso 24 marzo. Da tale accertamento è emerso, infatti, che all'interno della struttura erano presenti due ospiti e un'operatrice socio-sanitaria, nonostante la struttura fosse manchevole del titolo abilitativo per lo svolgimento del servizio.

Tuttavia il blitz dei vigili urbani è stato solo il culmine di una vicenda iniziata il 3 marzo, quando l'amministratore della società proprietaria della residenza per anziani aveva presentato richiesta di autorizzazione per lo svolgimento del servizio. Il sopralluogo dei caschi bianchi è infatti scattato dopo un 'botta e risposta' tra la società e l'ufficio Autorizzazioni e Accreditamenti dell'Ambito sociale, durato una ventina di giorni, a causa della trasmissione di "documentazione incompleta" mai integrata.

Ora l'amministratore della società, secondo quanto ordinato dal dirigente dell'ufficio d'Ambito Francesco Biondi, dovrà provvedere immediatamente alla chiusura della residenza per anziani in via Fulvio Renella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre residenza per anziani senza autorizzazione: blitz dei vigili

CasertaNews è in caricamento