Razzismo fuori al supermercato, giovane in lacrime dopo l'aggressione

In due lo hanno minacciato ed insultato: "Dovete andare via". Soccorso dagli altri clienti

Il migrante aggredito fuori al supermercato

Brutto episodio di razzismo all'esterno di un supermercato a Teano dove due uomini hanno aggredito un giovane ghanese che si guadagna la giornata dando una mano ai clienti all'esterno della struttura commerciale. 

Motivo della lite dei guanti monouso lasciati dai due all'interno di un carrello. Il ragazzo ha chiesto loro di rimuoverli scatenando la loro ira. Urla, insulti, minacce: "Adesso ti picchiamo". Una scena alla quale hanno assistito decine di clienti in attesa nel parcheggio che sono intervenuti evitando che la situazione degenerasse. "Questi hanno scocciato - hanno detto i due prima di andare via - Se ne devono andare". 

Un episodio che ha scosso profondamente il giovane migrante al punto che quando i due sono andati via è scoppiato in lacrime. Sono stati gli altri clienti a soccorrerlo, offrendogli dell'acqua. Dopo essere stato consolato il giovane, molto conosciuto in zona, ha ripreso le sue attività.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento