Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Quattro colpi in 10 giorni, rapinatore casertano incastrato da un tatuaggio

Un 29enne è stato arrestato dopo aver razziato quattro parafarmacie

Quattro rapine in dieci giorni a Chieti e Pescara in altrettante parafarmacie. Le aveva prese di mira G.M., 29enne di Caserta ma residente a Chieti.

La polizia è riuscita a rintracciarlo oggi dopo l'ultimo colpo in una parafarmacia in piazza Sant'Andrea a Pescara, dove con il volto coperto e minacciando la commessa si è fatto consegnare l'incasso di 400 euro. Stesso modus operandi utilizzato lunedì scorso per rapinare la parafarmacia Farmateate in via Papa Giovanni XXIII a Chieti, dove il bottino è stato di soli 50 euro.

Fermato dagli agenti nel pomeriggio lungo la Tiburtina, il 29enne ha poi ammesso di aver effettuato altri due colpi, sempre a Pescara, il 13 e il 19 febbraio scorsi, stesso giorno della rapina a Chieti.

A incastrarlo sono stati i numerosi tatuaggi sul braccio. Per il 29ennne, tossicodipendente, sono scattate le manette ai polsi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro colpi in 10 giorni, rapinatore casertano incastrato da un tatuaggio

CasertaNews è in caricamento