Cronaca Santa Maria a Vico

Banda di rapinatori semina panico nel week-end, identificati

Quattro colpi messi a segno tra venerdì e domenica

Quattro colpi messi a segno nel week-end dalla stessa banda. E' quanto accaduto a Santa Maria a Vico e dintorni, specialmente al confine con San Felice a Cancello. Una banda di 4 ladri, di cui tre con precedenti penali, è entrata in azione seminando panico nella Valle di Suessola, con rapine e aggressioni.

Il primo colpo - secondo quanto riferisce Il Mattino - è avvenuto venerdì scorso lungo la Nazionale Appia, all'altezza del supermercato Lidl, dove due banditi in sella ad una moto di colore scuro hanno assalito e rapinato un operaio. La vittima si trovava all'interno della sua auto ed è stata addirittura sequestrata per circa mezz'ora dai rapinatori che, dopo aver estratto un coltellino in segno di minaccia, sono riusciti a farsi consegnare il borsello e alcuni monili per poi scappare in direzione Arpaia e far disperdere così le proprie tracce. L'operaio ha subito allertato le forze dell'ordine e sono scattate le ricerche in tutta la zona.

Un'altra rapina si è consumata vicino alla parrocchia di San Nicola Magno, dove un extracomunitario ha scippato il cellulare dalle mani di una ragazza ed è fuggito a piedi. Altro colpo, invece, è stato messo a segno in una tabaccheria e un negozio di generi alimentari del centro. Ad entrare in azione due banditi armati di pistola (secondo quanto riferito dai titolari dei negozi) che si sono fatti consegnare l'intero incasso della giornata. Infine, nella serata di domenica, a finire nel mirino dei malviventi è stato ance un distributore di benzina, il cui operaio è stato minacciato con una pistola.

Intanto i quattro rapinatori sono stati incastrati dalle telecamere di videosorveglianza fatte istallare dal Comune. Toccherà ora ai carabinieri arrestarli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda di rapinatori semina panico nel week-end, identificati

CasertaNews è in caricamento