Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Villa di Briano

Terrore all'ufficio postale: direttore in ostaggio dei rapinatori, spari contro dipendenti

I malviventi hanno preso in ostaggio il direttore ma sono stati costretti a fuggire a mani vuote

Una rapina che ha terrorizzato non solamente i cittadini di Villa di Briano ma tutti coloro che vivono nell'agro aversano e che ha spinto i sindaci a lanciare un allarme anche al Governo. Il raid è avvenuto nei giorni scorsi quando due malviventi, verso le 8, all'orario di apertura dell'ufficio postale di Villa di Briano, hanno atteso il direttore e poi lo hanno costretto, insieme ad un altro dipendente, ad entrare nei locali di via Santagata puntandogli una pistola. Hanno ordinato di aprire la cassaforte ma il meccanismo di apertura a tempo non ha permesso al direttore di aprirla scatenando così tutta la rabbia dei rapinatori che hanno sparato almeno due colpi di pistola a terra, fortunatamente non colpendo nessuno.

Nel frattempo all'esterno dell'ufficio postale arrivava anche una terza dipendente che però non aveva nemmeno il tempo di scendere dall'auto che veniva fermata da un altro delinquente, il cosiddetto 'palo' che sparava contro la portiera dell'auto, anche questa volta fortunatamente senza fare feriti. 

Un colpo durato pochi minuti, tantissima paura ma i malviventi sono stati costretti ad andare via a mani vuote. La Ford Fiesta con la quale sono giunti a Villa di Briano, è risultata poi essere stata rubata a Giugliano in Campania pochi giorni prima.

A parlare della rapina anche il parroco di Villa di Briano che nel corso di una Santa Messa ha messo in guardia i propri concittadini consigliando massima attenzione per i tanti fenomeni di criminalità che stanno interessando tutto l'agro aversano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrore all'ufficio postale: direttore in ostaggio dei rapinatori, spari contro dipendenti
CasertaNews è in caricamento