Scene da far west durante la rapina, 60enne sparato alla gamba

Due malviventi si introducono in un terreno ma vengono scoperti dal proprietario ed esplodono colpi di pistola. Indagano i carabinieri

(foto di repertorio)

Rapina sfocia nel sangue e rischia di trasformarsi in tragedia. E' successo poco dopo le 15 al rione Boscariello a Capua, quando due malviventi si sono introdotti all'interno di un terreno per fare razzia. Uditi i rumori il proprietario, un uomo di circa 60 anni, è giunto tempestivamente sul terreno ed ha lanciato l'allarme. I due rapinatori a quel punto si sono visti scoperti e per assicurarsi la fuga hanno esploso un colpo di pistola contro il 60enne, colpendolo alla gamba. I due rapinatori, stando a quanto verificato da Casertanews, sono scappati a mani vuote.

Sul posto sono intervenuti i medici del 118 che hanno provveduto a trasportare d'urgenza il 60enne presso l'ospedale Cardarelli di Napoli dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per la rimozione del proiettile conficcatosi nel polpaccio. Le sue condizioni non destano preoccupazione, tuttavia si trova ancora in prognosi riservata. Intanto sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Capua, guidati dal tenente colonnello Paolo Minutoli, che hanno effettuato tutti i rilievi del caso per verificare l'esatta dinamica dei fatti e dunque la veridicità della versione raccontata dalla vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento