Cronaca

Rapina con la pistola al tabacchi, condannato 35enne

La sentenza diventa definitiva: la Cassazione ha respinto il ricorso

La rapina al tabacchi

Diventa definitiva la condanna per A.T., casertano di 35 anni, accusato di rapina. I giudici della Corte di Cassazione hanno respinto il ricorso presentato contro la sentenza della Corte d'Appello di Napoli che aveva confermato la decisione dei giudici di Santa Maria Capua Vetere. 

Il 35enne nel 2011 venne tratto in arresto dalla polizia per una rapina ai danni di una tabaccheria in viale Beneduce a Caserta. In due fecero irruzione nell'esercizio commerciale e dopo aver puntato una pistola in faccia al titolare riuscirono a portar via soldi ed alcuni gratta e vinci. 

Accuse che hanno retto anche al giudizio di legittimità con gli ermellini che hanno dichiarato inammissibile il ricorso ritenendo congrua la pena applicata sia dai togati sammaritani sia dai giudici d'Appello. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina con la pistola al tabacchi, condannato 35enne

CasertaNews è in caricamento