Cronaca

Rapina armata al Decò, assolti i 2 imputati: salvati dalla perizia antropometrica

La carta della difesa ‘salva’ la coppia che era stata incastrata dalle telecamere

Una perizia antropometrica che ha permesso alla difesa di dimostrare che i due rapinatori ripresi nel firmato della sorveglianza interna del supermercato Decò di via Carlucci a Maddaloni non erano loro.

E’ stata questa la carta giocata dagli avvocati difensori Gianfranco Rossi ed Aldo Tagliafierro per ottenere l’assoluzione a carico di Benito Di Lorenzo, 32 anni, ed Angela Pellegrino, 31 anni. I due furono raggiunto da un’ordinanza cautelare nel luglio del 2019 con l’accusa di essere stati gli autori di una rapina effettuata nel febbraio dello stesso anno al supermercato Decò.

Ad incastrarli le riprese delle telecamere interne alla struttura commerciale ed un testimone oculare. Un’accusa, però, che davanti al collegio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere presieduto dal giudice Rugarli è stata smontata dalla perizia antropometrica richiesta dagli avvocati difensori.

Il perito ha infatti evidenziato che l’uomo ripreso dalle telecamere era più basso rispetto all’imputato; per quel che concerne la ragazza, invece, è stata evidenziata una differenza di corporatura. La Procura aveva chiesto l’assoluzione per Di Lorenzo ed una condanna a due anni per la Pellegrino, ma i giudici li hanno assolti entrambi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina armata al Decò, assolti i 2 imputati: salvati dalla perizia antropometrica

CasertaNews è in caricamento