Cronaca Santa Maria Capua Vetere

Rapina al negozio di detersivi col coltello, finisce ai domiciliari

La decisione del gip per un 30enne di Santa Maria Capua Vetere arrestato dalla polizia

Arresti domiciliari per Dario Mingione, 30enne sammaritano resosi responsabile di una rapina commessa sabato scorso (18 settembre) nel punto vendita al dettaglio per la pulizia Superemme Detersivi a Santa Maria Capua Vetere.

È quanto disposto dal giudice delle indagini preliminari Alessandra Grammatica del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, dinanzi al quale si è presentato il 30enne con plurimi precedenti per reati contro il patrimonio, in materia di sostanze stupefacenti e violenza privata, tratto in arresto dagli agenti della squadra volante del commissariato di Santa Maria Capua Vetere.

Dario Mingione nella serata di sabato si era recato presso Superemme Detersivi in via Generoso Iodice e, minacciando il cassiere con un coltello a serramanico con lama da 15 centimetri, si era impossessato dell'incasso pari a 1050 euro per poi fuggire. I poliziotti, tramite la visione dei circuiti di sorveglianza dell'esercizio commerciale, dopo solo 3 ore dalla rapina riuscirono ad individuare ed incastrare il rapinatore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina al negozio di detersivi col coltello, finisce ai domiciliari

CasertaNews è in caricamento