menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina davanti la Reggia: l’aggressore incastrato da una cicatrice

La vittima lo ha riconosciuti. In fuga i complici che sono ricercati

Aggredito e rapinato in piazza Carlo di Borbone, davanti alla Reggia di Caserta: dopo neanche 24 ore il suo aggressore finisce in manette. Si tratta di M. B., 47enne marocchino irregolare sul territorio italiano, che nella serata di domenica ha derubato un 50enne di Caserta del telefono cellulare, contanti ed oggetti in oro proprio davanti alla stazione ferroviaria.

La rapina è avvenuta in gruppo e per consumarla gli aggressori hanno strattonato e malmenato il malcapitato casertano per poi dileguarsi. Rivoltosi presso gli uffici della polizia ferroviaria casertana, la vittima ha riconosciuto il suo aggressore grazie ad una vistosa cicatrice sul collo di quest'ultimo. A seguito del riconoscimento per l'aggressore è scattata la denuncia a piede libero. Gli altri immigrati irregolari alla vista degli agenti si sono dati alla fuga.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Casalesi in Toscana, preso anche l'ultimo indagato: era in un 'B&b'

  • Cronaca

    Festa in casa con un positivo. Avviata indagine

  • Cronaca

    Trovato morto in casa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento