rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca Lusciano

Rapina fuori l’ufficio postale, banda fermata dalla polizia

Gli agenti li hanno sorvegliati e seguiti: sono stati bloccati con la refurtiva

Gli agenti del commissariato di Polizia ‘Ponticelli’ di Napoli hanno bloccato tre uomini, autori di una rapina ai danni di una anziana signora 82enne appena uscita dall’ufficio postale di Lusciano.

La banda agiva separata: due uomini a bordo di una Volkswagen Polo e un terzo in sella ad uno scooter Honda SH. I malviventi, che si aggiravano nella zona delle Poste di Lusciano, sono stati notati dalla polizia che li ha seguiti a debita distanza.

Uno dei tre, il 72enne di Capodimonte Michele D’Avanzo, è quindi sceso dalla vettura per avviarsi nell’ufficio postale, e dopo pochi minuti ne è uscito risalendo a bordo della Polo. L’uomo ha quindi segnalato al suo complice, il 35enne napoletano Gennaro Mormone, la persona da colpire. Questo è quindi sceso ed ha raggiunto il terzo uomo in sella allo scooter, il 41enne Antonio De Clemente, facendo perdere le loro tracce.

Gli agenti che stavano seguendo la scena hanno quindi allertato il commissariato di zona scoprendo che una 82enne era appena stata rapinata della borsa contenente denaro ed effetti personali. La polizia ha quindi seguito la Volkswagen Polo sino a Miano, dove la banda si è ritrovata.

Gli agenti hanno fermato i tre rapinatori e li hanno trovati in possesso di un’arma giocattolo, un telefono Samsung privo di scheda sim e batteria, quest’ultima rinvenuta all’interno di un portadocumenti custodito nell’auto. Proprio lo smartphone è risultato appartenere all’anziana vittima, così come un anello con pietre trovato sotto il sedile dell’auto. D’Avanzo è stato inoltre trovato in possesso della somma di denaro rapinata alla signora. I tre sono stati sottoposti a fermo e condotti al carcere di Poggioreale, accusati di rapina aggravata in concorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina fuori l’ufficio postale, banda fermata dalla polizia

CasertaNews è in caricamento