rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Colpo in pizzeria, rapinatore messo in fuga con una mazza dalla moglie del titolare

I retroscena che emergono dagli atti dell’ordinanza su Consolazio

Tenta una rapina per recuperare i soldi per comprare la droga, ma viene messo in fuga dalla moglie del proprietario. E’ uno degli episodi che la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vedere contesta a Gabriele Consolazio, 33 anni di Santa Mara Capua Vetere, finito in manette nei giorni.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, Consolazio nella notte del 22 aprile 2013 ha tentato una rapina ai danni della pizzeria Mc Angel in via Martiri D’Ungheria. Entrato all’interno del locale, aveva minacciato il proprietario che era vicino alla cassa con un cacciavite per farsi consegnare i soldi. Ma proprio in quegli istanti usciva dalla cucina la moglie del proprietario che colpiva il rapinatore con una mazza in testa, costringendolo alla fuga.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo in pizzeria, rapinatore messo in fuga con una mazza dalla moglie del titolare

CasertaNews è in caricamento