menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spari contro imprenditore, ritrovata l'arma ed il Rolex da 30mila euro

I carabinieri hanno già arrestato due persone dopo il colpo

I carabinieri della stazione di San Prisco hanno ritrovato un Rolex del valore di 30 mila euro e una pistola utilizzata nel corso della rapina che un mese fa portò in cella Gennaro Musto, 29enne di Marano di Napoli, e Ferdinando Davide, 42enne di Napoli. Lo riporta l’AdnKronos.

I due, in sella ad uno scooter Honda Sh,  in via Stellato a San Prisco, rapinarono un 67enne imprenditore edile di Caserta. Dopo avere intimato la consegna dell'orologio di lusso, il rapinatore esplose tre colpi di pistola. In quel preciso istante però si trovò in transito  la pattuglia dei carabinieri che si poneva al loro inseguimento.

I fuggitivi, a quel punto, dopo  manovre azzardate,  prima di essere catturati si erano disfatti, per le stradine di campagne circostanti,  sia dell'arma che  del prezioso orologio che i militari  oggi hanno recuperato. Ci sono ulteriori indagini in corso sull'episodio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento