rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca San Marcellino

Corriere sequestrato e rapinato di 62mila euro: scattano 2 arresti

L'indagine della Procura ha portato all'ordinanza: ai domiciliari due napoletani

Sequestrarono un corriere originario del casertano, a Battipaglia, trascinandolo fino a Napoli, in un garage delle case popolari di Ponticelli. E' quanto era accaduto a maggio scorso ad un giovane corriere, rapinato di circa 62mila euro e costretto a stare in un furgone, il suo, per circa ottanta chilometri

Le indagini

La Procura di Salerno è riuscita ad individuare e ad arrestare due 40enni di Napoli, S.M. e L.P. Sono finiti entrambi ai domiciliari. Era il 5 maggio scorso, quando il ragazzo, corriere alle dipendenze d’una società di San Marcellino, lavorava come ogni giorno per consegnare pacchi d’abbigliamento intimo ai negozi del gruppo “Calzedonia”. Alle 13,10 dopo aver scaricato della merce nei locali di “Intimissimi”, a via Mazzini a Battipaglia, fu avvicinato da due uomini a piedi. La vittima spiegò ai carabinieri di aver notato il calcio d’una pistola alla cintola dei pantaloni di uno dei due. La coppia finse di chiedere informazione, quando uno dei due penetrò all'interno del furgone, trascinando il ragazzo all'interno. Con la minaccia di restare fermo, sequestrandogli documenti e cellulare. I due rapinatori viaggiarono fino a Ponticelli, dove scaricarono la merce trafugata. Circa 100 capi d'abbigliamento. Probabilmente già finiti sul mercato nero, in mano a qualche ricettatore, dato che i carabinieri non hanno trovato traccia di vestiti in quel garage. 

Il percorso della banda

I carabinieri avevano seguito una Renaul Captur, agganciata tramite piattaforma, a bordo della quale probabilmente c'era un terzo complice. Tra le 11 e le 13, da Napoli a Battipaglia, risultavano sei accoppiamenti tra il furgone bianco ed il crossover di proprietà d’una controllata del gruppo Renault, che l’aveva fittato ad una società di noleggio auto. Quella società ha sede operativa a Napoli. Ad aprile, uno dei due arrestati aveva noleggiato l'auto. La stessa auto che seguì il furgone con dentro il giovane corriere. Seguendo quella pista, gli investigatori hanno scovato i due rapinatori, riconosciuti dalla vittima. I due rispondono di rapina aggravata dall'uso di armi e sequestro di persona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corriere sequestrato e rapinato di 62mila euro: scattano 2 arresti

CasertaNews è in caricamento