Armati di pistole 'giocattolo' rapinano due automobilisti, arrestato il terzo membro della banda

Finisce in manette un 19enne ritenuto responsabile di due rapine aggravate commesse nella notte tra il 4 e il 5 febbraio

(foto di repertorio)

E' finito in manette un 19enne di Casoria, incensurato, ritenuto responsabile di due rapine aggravate commesse ai danni di due automobilisti nella notte tra il 4 e il 5 febbraio scorso ad Aversa.

In particolare, il ragazzo, a seguito delle indagini condotte dai carabinieri di Frattamaggiore, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Napoli Nord, è stato identificato come il terzo componente della banda dopo che gli altri due complici erano già stati tratti in arresto, all’esito di un inseguimento in stile hollywoodiano, da una pattuglia di carabinieri che li aveva intercettati dopo che avevano commesso i reati.

All’epoca degli accadimenti erano stati recuperati i cellulari e il denaro provento delle rapine oltre alle due pistole utilizzate e risultate essere perfette riproduzioni di armi vere. L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento