rotate-mobile
Venerdì, 19 Agosto 2022
Cronaca

Condannato per la rapina in casa della sera di Capodanno

Il 45enne ha incassato 3 anni di reclusione per il colpo nell'abitazione di un'anziana

Tre anni di reclusione. Questo il verdetto pronunciato dal giudice Honoré Dessi del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di Alessandro B., 45enne di Caserta, accusato di rapina.

Secondo l'accusa, il 45enne - la sera dell'ultimo dell'anno del 2012 - si sarebbe introdotto nella casa di una donna di 80 anni in via Raffaello a Caserta. Per impossessarsi di monili d'oro e della somma in contanti di 1300 euro avrebbe colpito l'anziana ripetutamente fino a farle perdere i sensi. La donna venne poi curata al Sant'Anna e San Sebastiano per le lesioni riportate ricevendo una prognosi di 10 giorni. 

Il giudice ha concesso al 45enne, difeso dall'avvocato Nello Sgambato, le attenuanti generiche mentre per il reato di lesioni (pure contestato) è stata pronunciata sentenza di non luogo a procedere per intervenuta prescrizione. La Procura aveva invocato una pena di 3 anni e mezzo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per la rapina in casa della sera di Capodanno

CasertaNews è in caricamento