Colpo in banca, arrestati i rapinatori in fuga

Si sono costituiti due uomini del commando che aveva assaltato l'Unicredit di Vairano Scalo

Si sono costituiti alla presenza dei loro avvocati i due rapinatori riusciti a sfuggire all’arresto dopo aver compiuto una incredibile rapina ai danni della filiale Unicredit di via Roma a Vairano Scalo lo scorso 11 febbraio. Nell’occasione il commando, formato da quattro persone, aveva assalto la banca armati di taglierino, minacciando i presenti e legando uno dei dipendenti per farsi consegnare il denaro.

LA RAPINA IN BANCA

Uno dei rapinatori, il 19enne Salvatore Speranza, finì in manette il giorno stesso, fermato dai carabinieri della stazione di Vairano Scalo dopo una breve colluttazione. La ricerca dei fuggitivi non si è mai fermata, ma il cerchio si è chiuso con la decisione a sorpresa degli altri due componenti della gang di costituirsi.

Come riferisce ‘Il Meridiano News’ i due sono un 26enne e un 28enne di Giugliano, F.P. e F.P., che hanno deciso quindi di interrompere la loro fuga dalle forze dell’ordine che da tempo si erano messi sulle loro tracce. I loro arresti seguono quello compiuto nei giorni scorsi di A.P, 32 anni, anch'egli finito in manette per la rapina alla Unicredit. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento