Rapina un automobilista e tenta il colpo nel negozio, catturato dai carabinieri

L'uomo ha aggredito e minacciato la sua prima vittima ed è stato costretto alla fuga dal proprietario del locale

 Nella mattinata di mercoledì militari della Stazione Carabinieri di Mignano Monte Lungo, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dall’ufficio gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della locale Procura della Repubblica, traevano in arresto un soggetto resosi responsabile dei reati rapina impropria e tentato furto in danno di esercizio commerciale, commessi a Roccamonfina nel mese di maggio 2018.

L’attività d’indagine, diretta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere e svolta dai militari della Stazione Carabinieri di Mignano Monte Lungo, ha permesso di ricostruire la rapina consumata dalla persona arrestata. In particolare il rapinatore il 19 maggio scorso, dopo aver forzato lo sportello di un veicolo per perpetrare un furto, una volta sorpreso dal proprietario usava violenza e minaccia contro lo stesso per assicurarsi l’impunità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Successivamente il 23 maggio tentava di introdursi all’interno di un esercizio commerciale con effrazione della porta d’ingresso, ma non riusciva a consumare il furto poiché il titolare riusciva a metterlo in fuga. All’esito delle formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione di Roccamonfìna, in regime degli arresti domiciliari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Casa del sesso in centro, arrestata latitante internazionale

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento