Cronaca

‘Psicosi’ del furgone, due tentativi di rapimento seminano il panico

Una 28enne ha denunciato il caso ai carabinieri: sulla rete si è scatenata la paura

Una vera e propria psicosi quella scoppiata a Teano, piccolo centro del casertano, dove nei giorni scorsi si sarebbero verificati due tentativi di ‘rapimento’. Vittime sarebbero state, e il condizionale è d’obbligo, due ragazze di 28 anni del posto, avvicinate a distanza di un’ora da due furgoni con a bordo degli uomini.

Una vicenda sulla quale indagano i carabinieri del locale Comando Stazione, anche se la vicenda sembra essere più frutto di una generale psicosi che di fatti ‘concreti’. Al momento solo una delle ragazze ha denunciato il tentativo di ‘rapimento’, ma il racconto delle due vittime non combacia, già a partire dalla descrizione della vettura: per una era grigia e furgonata, per l’altra blu scuro.

Stando al racconto della 28enne che ha denunciato il fatto ai carabinieri, la ragazza sarebbe stata avvicinata dal furgone e trattenuta per la mano da una persona. Ci sarebbe quindi stato qualche apprezzamento e la proposta di andare a fare “un giro insieme”, ma la giovane ha ritratto la mano e il furgone è scomparso rapidamente nel nulla.

L’ennesimo caso che rilancia una delle bufale più vecchie dell’informazione, soprattutto quella online: i furgoni bianchi a caccia di donne e bambini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Psicosi’ del furgone, due tentativi di rapimento seminano il panico

CasertaNews è in caricamento