rotate-mobile
Cronaca San Marcellino

Raid vandalico nella scuola primaria

Svuotati gli estintori e danneggiati suppellettili, il sindaco: "Non ci fermeranno"

La comunità San Marcellino ha vissuto giorni difficili dopo un raid vandalico al plesso della scuola primaria, ma l'amministrazione comunale è al lavoro per riparare i danni e garantire una riapertura senza intoppi al nuovo anno scolastico.

I vandali hanno lasciato una scia di distruzione nel plesso della Scuola Primaria, danneggiando arredi e suppellettili, rovesciando banchi e sedie e scaricando estintori sui pavimenti. L'atto vandalico è stato scoperto dal personale della scuola, che ha immediatamente segnalato l'accaduto alle autorità locali.

Il sindaco Anacleto Colombiano ha reagito prontamente, coordinando gli sforzi per ripristinare la scuola in tempo per l'inizio del nuovo anno scolastico, previsto per domani, il 13 settembre.

Nonostante la frustrazione e il disagio causati dal vandalismo, il sindaco Colombiano ha assicurato che l'atto vandalico non fermerà la comunità. Ha dichiarato: "L'atto vandalico avvenuto in un edificio della scuola primaria non ci fermerà. Nonostante tutto, apriremo regolarmente il plesso per accogliere i bambini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid vandalico nella scuola primaria

CasertaNews è in caricamento