Doppio raid vandalico nella villa comunale e in piazza | LE FOTO

Provocati danni ingenti, il sindaco: “Non s semplice contrastare questi fenomeni”

I danni provocati dai vandali

Raid vandalico nella giornata di mercoledì sia in villa comunale a Villa Literno che nella piazza Monsignor Angelo Corvino. Un vero e proprio blitz con delinquenti che si sono intrufolati nelle villa e in piazza devastando tutto quello che potevano distruggere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un danno importante per il Comune ma il sindaco Nicola Tamburrino guarda avanti nonostante siano stati "contabilizzati diversi danni". Per il primo cittadino "purtroppo non è semplice contrastare questi fenomeni e siamo già a lavoro per ripristinare quanto prima i danni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • SPECIALE MARCIANISE Moretta super con 1164 preferenze: cinque donne tra i candidati più votati

  • Maresciallo dei carabinieri investito e ucciso mentre fa jogging: arrestato 21enne

  • Tempesta nel casertano: abbattuti cartelloni pubblicitari ed alberi, volano anche pezzi di tetto | FOTO

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento